Home » Aprire uno chalet
Le miniguide di CHEFDISCOUNT - Aprire uno chalet
"Vorrei aprire un bar e sono alla ricerca di un locale in una zona centrale della mia città, ma non c’è nulla di disponibile o i fitti sono troppo alti!"

La richiesta ci è giunta qualche mese fa da un cliente cui abbiamo proposto (e poi attuato) una soluzione economica ed al tempo stesso altamente remunerativa: l’apertura di uno chalet, per intenderci un chiosco – lounge bar.

Premiato dal pubblico, in pochi mesi, il locale ha prodotto fatturati interessanti, a dispetto di un investimento molto contenuto.

Ecco i passi da intraprendere per l'apertura:



Le autorizzazioni

Gli step burocratici per l'apertura sono i seguenti:
a) Richiesta di occupazione di suolo pubblico al comune di pertinenza
b) Iscrizione al Rec e autorizzazione sanitaria
c) Adempimento della Scia (Segnalazione Certificata di Inizio Attività)
d) La domanda per l'apertura va presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) del Comune di appartenenza.

Con la formula "Open Easy" studiata da Chef Discount, il budget di spesa è compreso tra i 25.000,00 ed i 30.000,00 €.

Le attrezzature da acquistare sono le seguenti:

a) Struttura Chiosco
b) Banco Bar con lavelli
c) Vetrina
d) Retrobanco Macchina Caffè
e) Retrobanco refrigerato
f) Macchina caffè (comodato d'uso)
g) Macchina ginseng (comodato d'uso)
h) Lavatazzine
i) Produttore di Ghiaccio
j) Frigogasatore Acqua liscia / gasata
k) Frullatore
l) Frappè
m) Spremiagrumi
n) Granitori (probabile comodato d'uso)
o) Armadio bibite (probabile comodato d'uso)
p) Registratore di Cassa